Farine di mais, lavorate a pietra

By Letizia Bonetti, Published on 12 gennaio 2018

Filiera corta e lavorazione a pietra sono le parole d’ordine per le farine di mais selezionate da My Cooking Box per due ricette gustose e tipicamente invernali, un vero comfort food per le giornate più fredde. La farina di mais La Bergamasca è utilizzata per la box Polenta bergamasca con funghi porcini, piatto tipico della provincia di Bergamo dove è nata anche My Cooking Box, mentre la farina di mais La Rossa è la miscela scelta per il cofanetto Crema di mais con fonduta di taleggio e tartufo, che è stato anche donato ai ministri dei Paesi che a ottobre, proprio nel capoluogo orobico, hanno partecipato al G8 dell’Agricoltura.

  

Sempre in provincia di Bergamo è coltivata e lavorata tutta la farina di mais selezionata da My Cooking Box per le sue due ricette: il fornitore è l’azienda agricola Sant’Alessandro di Amedeo Brembilla, con sede ad Albano Sant’Alessandro. “Le nostre farine di mais sono prodotti a filiera corta, seguiamo tutto il processo in azienda, dalla semina al prodotto finito – spiega Michele De Cristofaro, responsabile del mulino dell’azienda agricola, che è anche un agriturismo con proposte di cucina tradizionale -. Il chicco di granoturco viene lavorato intero con la macinatura a pietra: significa tempi più lunghi, ma permette una lavorazione il più possibile a freddo che garantisce diversi benefici per il prodotto finito. Così infatti si mantengono inalterate le caratteristiche nutrizionali della materia prima e non si bruciano le vitamine e i sali minerali, sostanze che non si trovano più nel prodotto industriale proprio per il diverso tipo di lavorazione”.

La farina di mais La Bergamasca prende il nome dalla tradizione della zona di Bergamo di utilizzare una farina a macinatura grossa per la tipica polenta, che ha una consistenza densa. “Per questa ricetta utilizziamo la varietà Marano, tipica della pianura bergamasca – continua De Cristofaro -. Entrambe le farine selezionate da My Cooking Box sono delle semi integrali, mantengono il germe e la crusca”.

La farina La Rossa, scelta per la box Crema di mais con fonduta di taleggio e tartufo, è una miscela studiata ad hoc per My Cooking Box, che unisce la varietà Marano, che è mais dolce, con il Rostrato Rosso, tipica varietà di montagna della Valle Seriana dal gusto deciso “che noi coltiviamo in Pedemontana – sottolinea il responsabile del mulino -. Così otteniamo una miscela dal gusto equilibrato, per un prodotto finito molto fine e saporito: è una miscela quasi integrale al 100%”.

 

Se ancora non vi è venuta l’acquolina in bocca, pensate che la farina di mais è un ottimo toccasana dopo le abbuffate natalizie: ha infatti pochissime calorie, è ricca di carotenoidi, ha un’azione antiossidante… ed è anche adatta per i celiaci!

 

 


Letizia Bonetti

Giornalista e social media manager, sempre in giro per il mondo ma grande sostenitrice del made in Italy, ama la buona cucina... però è un disastro ai fornelli! Da quando ha scoperto My Cooking Box è (quasi) diventata una chef coi fiocchi.

Accetto le condizioni della Privacy Policy.